Raccolta parole M-Z

M

malmostoso [mal-mo-stó-so] Sostantivo (pl: malmostosi) (f: malmostosa) (f pl: malmostose)
persona scontrosa, scorbutica

mendace [men-da-ce] Aggettivo (pl: mendaci): chi è bugiardo; omettente il vero, chi è mosso da animo insincero, ambiguo, ingannevole; di cosa falsa.

misoneista [mi-so-ne-ì-sta] agg. e s.
di persona assolutamente contraria ad ogni innovazione, cambiamento o novità


O

Obnubilare [ob-nu-bi-là-re] v. (obnùbilo ecc.)
Offuscare qualcuno; indebolire la capacità di vedere o di comprendere; confondere; rendere caotico.

opimo [o-pì-mo], agg.
– lett. Grasso, pingue
– generic. Copioso, abbondante

orezzo [o-réʒ-ʒo] s.m.
1 lett. Venticello fresco, lieve brezza: il meriggio facea grato l’o. / al duro armento Ariosto

orpello [or-pèl-lo] sost., m.
– ornamento inutile ed eccessivo
– propriamente: similoro, lamine adoperate come ornamento


P

Pantagruelico [pan-ta-gru-è-li-co] agg.
Insaziabile, straordinariamente abbondante

Panzana [pan-zà-na] s.f.
Fandonia, frottola, bugia: tutte panzane!; dire, raccontare panzane

periplo [pè-ri-plo] s.m.
Navigazione attorno ad un territorio, circumnavigazione

Pleonastico [ple-o-nà-sti-co], agg.
-superfluo, ridondante

Pletora [plè-to-ra] sost. f.
Eccesso, sovrabbondanza

Pletorico [ple-tò-ri-co] agg.
-fig. più numeroso del necessario, eccessivo

precipuo [pre-cì-puo]
che si deve considerare per primo; principale, essenziale, caratteristico. dal lat. praecipuus, speciale, particolare.

Preconizzare [pre-co-niz-zà-re] v. trans.
– annunciare solennemente
– predire, profetizzare

procrastinare [pro-cra-sti-nà-re] v.
rimandare a domani, temporeggiare, differire

probo [prò-bo] agg.
-onesto

prodromo [pro-drò-mo] s.m.
Segno, indizio, circostanza che preannuncia qualcosa, generalmente sfavorevole.
es. i prodromi di una malattia, di una crisi economica


Q

quietanza [qui-e-tàn-za]
o quetanza, ant. quitànza
s.f.
Documento rilasciato dal creditore al debitore in cui si dichiara di avere riscosso la somma dovuta: chiedere, rilasciare la q.
‖ Dichiarazione di avvenuto pagamento: firmare per q.
La quietanza deve essere rilasciata in forma scritta: atto pubblico o scrittura privata. Altrimenti sarebbe frustrata la finalità certificativa della stessa. La dottrina ritiene sia sufficiente la provenienza della quietanza dal creditore, anche se non firmata dallo stesso.

R

ringalluzzire [rin-gal-luz-zì-re] v. (ringalluzzisco, ringalluzzisci ecc.)
• v.tr. [sogg-v-arg] Far diventare qualcuno vivace e allegro come un galletto
• v.intr. (aus. essere) [sogg-v] Diventare più sicuro di sé, più baldanzoso
ringalluzzirsi
• v.rifl. [sogg-v] Acquistare baldanza


S

sacripante [sa-cri-pàn-te] sost., m.
-uomo grande e grosso
-briccone

scapicollarsi [sca-pi-col-làr-si] v. riflessivo
– buttarsi a rompicollo (per una discesa)
– accorrere affannosamente
– affannarsi a fare qualcosa

sciamannato [scia-man-nà-to] agg.
-sciatto, disordinato

Scombiccherare [scom-bic-che-rà-re], v.,
scarabocchiare, scrivere o disegnare senza averne le capacità

Segaligno [se-ga-lì-gno] agg.
-magro e asciutto, e per questo robusto e sano

soccida [ sòc-ci-da ] Sostantivo
soccida f (pl: soccide)
1. contratto agrario di tipo associativo relativo all’allevamento del bestiame. A seconda del tipo di soccida, il socio soccidante concede bestiame al soccidario che presta l’opera; costui a titolo di pagamento condividerà gli utili delle attività connesse.

2. accomandita di bestiame
* soccida semplice: il soccidante fornisce il bestiame e il soccidario si occupa del suo allevamento. Il soccidante è direttore d’impresa
* soccida parziaria: entrambe le parti forniscono bestiame, ma il soccidario si occuperà anche dell’allevamento. Il soccidante è direttore d’impresa se fornisce una certa quota di bestiame
* soccida con conferimento di pascolo: il soccidante fornisce il pascolo e il soccidario il bestiame. Il soccidario è direttore d’impresa.
anticamente soccita, deriva dal latino societas

solipsista [ so-li-psi-sta ] sostantivo, maschile e femminile.
Chi aderisce alla filosofia del solipsismo e, per estensione, chi dimostra atteggiamenti di egocentrismo e soggettivismo estremi

stocastico [sto-cà-sti-co] agg. (pl. m. -ci; f. -ca, pl. -che)
STAT Probabilistico, attinente al calcolo delle probabilità
‖ MAT Processo stocastico, modello matematico basato sulle leggi della probabilità, in grado di schematizzare l’evoluzione di un sistema che si modifica in modo non deterministico, a caso
‖ MUS Musica stocastica, elaborata sulla base di funzioni matematiche probabilistiche

stolido [ stò-li-do ] aggettivo.
Di chi dimostra scarsa intelligenza o prontezza.

stoltiloquio [stol-tì-lo-qui-o]
discorso vano, insensato, proprio di uno stolto

strigare [stri-gà-re] v.
Levare l’intrigo, l’imbroglio. Distrigare. Sciogliere.


subitaneo [ sù-bi-ta-neo ] aggettivo.
Improvviso, immediato, repentino, inatteso.


T

tignoso [ti-gnó-so] agg., s.
• agg.
1 med. Che ha la tigna
2 fig. region. Di persona, avaro, spilorcio; pignolo
3 fig. region. Caparbio, cocciuto

U

uopo [uò-po] s.m
Bisogno, necessità. es: è d’uopo=è opportuno, è necessario.


V

veruno [ve-rù-no] agg., pron. infefinito
qualcuno, alcuno

vetusto [ve-tù-sto] agg. lett.
1 Molto antico, e perciò degno di venerazione: edifici v.; memorie v.
2 Riferito a persona, molto vecchio

Un commento su “Raccolta parole M-Z

  1. nik ha detto:

    c’è anche QUISQUILIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...